atletic

 


Parodia del film La maggior parte delle volte, sopravvive solo una giovane ragazza ancora vergine. Nel film Scream, una parodia del film horror, questa regola è in qualche modo rotta, perché il personaggio Randy Meeks sottolinea che una delle regole degli horror è quella di non avere rapporti sessuali. In una delle scene, la protagonista principale del film di Sidney Prescott perde la sua verginità con Billy Loomis. Appena finito, Billy viene pugnalato da Ghostface e Sidney viene perseguita. Randy sopravvive ad un colpo di pistola alla fine del film, perché, come spiega, lui è vergine. Tuttavia, muore nel sequel, Scream 2, dove la trama rivela che il personaggio aveva già perso la verginità in un periodo anteriore alla sua morte .
In Messico, molte commedie hanno uno sfondo porno sessuale, di solito gli uomini sono ritratti come personaggi freneticamente alla ricerca di una porno partner e le donne come prede consenzienti. Anche se il numero di tali commedie è scemato nel corso del 1990, i lavoratori domestici, barmen, ballerini e le mogli dei vicini di casa, continuano ad essere dipinti come partner sessuali potenzialmente disposti a tutto. I film La tarea ( 1991), Nel cuore della Città - Vicolo del mortaio ( 1995) e Y tu mamá también - Anche Tua Madre (2001) sono alcuni tra i più importanti esempi di questo filone. L'industria porno cinematografica è una parte importante della moderna India, ed è espressione della società indiana in generale. Storicamente, nella televisione indiana e nel cinema è mancata la rappresentazione senza pudore del sesso. [...] » »
Polemica dei film sessuale L’ attrice americana Adah Isaacs Menken ha suscitato una tremenda polemica nel 1861 quando indossando un body e calze color carne recitò in  Mazeppa , tratto dal capolavoro omonimo di Byron, in cui, un polacco è legato nudo dai suoi nemici dietro un cavallo e, trascinato da questo. L’attrice  ha anche posato nuda per delle fotografie e film porno. Sarah Bernhardt  all'inizio della sua carriera ha posato in topless in diverse occasioni per il fotografo francese Felix Nadar. L’attrice è comunque mostrata con i seni artificialmente coperti nei frammenti rimasti di queste sessioni. È rimasta soltanto una fotografia in topless del 1873 della giovane Bernhardt. Queste sessioni di nudo non sono state fatte per il pubblico ma per incoraggiare i collaboratori del settore e gli ospiti degli studi. Per queste ragioni, le foto di nudo e film porno di donne come Menken e Bernhardt sono note solo agli studiosi e forse gli appassionati di teatro.

Nel 1880, Eadweard Muybridge, agli albori dell'invenzione del cinema, ha utilizzato un dispositivo che ha chiamato Zoopraxiscope per proiettare una serie di fotografie fisse successive. Le foto dovevano essere proiettate una dopo l'altra dando l'illusione del movimento del film porno.

A volte la stessa sequenza erano riprese utilizzando più telecamere. Molte delle sessioni fotografiche di Muybridge che utilizzano lo Zoopraxiscope avevano modelle anonime nude, sia maschile e femminile, e, anche Walt Whitman e George Bernard Shaw hanno posato nudi per una sessione. [...] » »
Uso di pornografia Uno studio seguente ha esaminato i modi in cui l'uso cronico di pornografia possa influire sui ruoli di genere e i livelli di attaccamento tra gli uomini eterosessuali nelle loro relazioni sentimentali. Lo studio ha continuato a collegare questo uso eccessivo ad una soddisfazione sessuale inferiore, così come ad un peggioramento della qualità del rapporto. Lo scopo di ogni contenuto pornografia è quello di stimolare il desiderio sessuale, che di conseguenza porta a potenziali problemi tra le coppie. Dato che il porno colpisce i propri ruoli di genere, potrebbero nascere dei problemi che colpiscono gli spettatori psicologicamente, il loro punto di vista sulla propria sessualità, come gli altri vedono la loro sessualità, e possono portare a forme di violenza auto-inflitta o verso l'esterno. Risultano essere influenzati dall'uso che gli uomini fanno della pornografia, il loro attaccamento emotivo, così come lo stile di attaccamento nelle relazioni, che possono portare a problemi di tipo fisico o emotivo tra le coppie. Gli uomini in questo studio tendevano ad evitare l'intimità con il proprio partner, e ciò portava ad un uso ancora più eccessivo di porno. Questo è stato anche legato ad una maggiore ansia nel rapporto. Gli uomini con minore ansia tendono ad avere un livello più stabile di attaccamento, mentre quelli che sono instabili tendono a legarsi troppo o per niente. Gli uomini che mostrano meno attaccamento e che sono più sfuggenti mostrano anche un tasso più alto di rapporti di sesso occasionale e visioni più frequenti di porno.
[...] » »
La dimensione sessuale Nei rapporti di coppia separati geograficamente, può funzionare per mantenere la dimensione sessuale della relazione in cui i partner si vedono a vicenda solo di rado faccia a faccia. Così come può consentire ai partner di lavorare sui problemi presenti nella loro vita sessuale che altrimenti si sentirebbero a disagio di affrontare.  Il film porno virtuale consente l'esplorazione sessuale. Ad esempio, può permettere ai partecipanti di formulare fantasie, attraverso giochi di ruolo, che non avrebbero mai ammesso (o forse non sarebbe nemmeno realisticamente possibile) nella vita reale a causa di limitazioni fisiche o sociali, e potenzialmente equivoche come il BDSM estremo , incesto, zoofilia, pedofilia, o addirittura di stupro. Ci vogliono meno sforzi e meno risorse su Internet che nella vita reale per legarsi ad una persona a caso o con la quale sia possibile instaurare un rapporto più significativo. Inoltre, il film porno virtuale consente incontri sessuali istantanei, insieme ad una immediata risposta e quindi gratificazione. Il film porno virtuale permette ad ogni utente di prendere il controllo. Per esempio, ognuno ha il completo controllo della durata di una sessione di webcam.
Il sesso virtuale è spesso criticato perché i partner hanno spesso poca conoscenza verificabile gli uni degli altri. Tuttavia, dal momento che per molti il principale fine del sesso virtuale è una simulazione plausibile dell'attività sessuale, questa conoscenza non è sempre desiderata o necessaria, e può essere effettivamente indesiderabile. [...] » »
Porno virtuale Utilizzando siti simili, anche le coppie possono mettere su uno spettacolo via webcam per il godimento di altri. Il filmporno et sesso virtuale differisce dal sesso telefonico in quanto offre un maggior grado di anonimato e permette ai partecipanti di incontrare i partner più facilmente. Una buona dose di sesso virtuale ha luogo tra partner che si sono appena incontrati on-line. In mondi online come Second Life e tramite i servizi di chat basati su webcam, invece, i lavoratori del sesso su internet si impegnano in sesso virtuale in cambio di soldi reali e virtuali. Il filmporno et virtuale può essere utilizzato per scrivere narrativa originale e fanfiction collaborativa attraverso il gioco di ruolo in terza persona, in forum o comunità comunemente note con il nome di 'un sogno condiviso'. Così, può anche essere utilizzato per acquisire esperienza da scrittori che vogliono scrivere scene di sesso più realistiche, attraverso lo scambio di idee come le posizioni sessuali. Uno degli approcci del Cybering è una simulazione di sesso "reale", quando i partecipanti cercano di rendere l'esperienza il più vicino possibile alla vita reale, con i partecipanti che a turno scrivono dei passaggi, descrittivi e sessualmente espliciti. In alternativa, può essere considerata una forma di gioco di ruolo sessuale che permette ai partecipanti di sperimentare sensazioni sessuali inusuali e svolgere esperimenti sessuali che non possono provare nella realtà. Tra giocatori di ruolo "seri", il Cybering può verificarsi come parte di una trama molto più ampia-i personaggi coinvolti potrebbero essere amanti o coniugi.
[...] » »
70% degli utenti di internet Più del 70% degli utenti di internet di sesso maschile tra i 18 e i 34 anni, visita un sito video porno in un mese. Uno studio del 2009 pubblicato sul Journal of Economic Perspectives ha rilevato che lo stato dello Utah è il più grande consumatore pro capite di pornografia su Internet negli Stati Uniti. Lo status giuridico della pornografia varia molto da paese a paese. La maggior parte dei paesi permettono almeno una qualche forma di pornografia. In alcuni paesi, il genere softcore è considerato piuttosto innocuo tanto da essere venduto nei negozi o essere mostrato in TV. La pornografia più spinta, d'altra parte, è solitamente regolata. La produzione e la vendita, e in misura leggermente inferiore il possesso, di materiale pedopornografico è illegale in quasi tutti i paesi, e in alcuni paesi sono presenti delle restrizioni sulla pornografia raffigurante la violenza (si veda, ad esempio, il genere stupro) o sulla pornografia con animali, o entrambe. Ci sono ricorrenti leggende metropolitane sui film snuff, in cui degli omicidi sono girati per scopi pornografici. Il governo britannico ha reso illegale il possesso della cosiddetta "pornografia estrema" in seguito all'assassinio altamente pubblicizzato di Jane Longhurst. La pedopornografia è illegale in molti paesi, e una persona viene intesa come adulta molto più comunemente dopo il diciottesimo anno d'età (anche se l'età varia). In questi paesi, qualsiasi film o foto con un minore coinvolto in un atto sessuale viene considerato video porno e illegale.
[...] » »
Il ragazzo di mia mamma ha una figlia - e lei guarda porno! Mia madre era single da qualche anno, ma ora ha cominciato ad uscire con qualche uomo che a lei piacerà sicuramente molto. Lo trovo noioso da morire. Sapevo lui avesse una figlia adolescente, ma ho anche sentito parlare dei suoi successi accademici, così ho pensato che lei fosse un po' disadattata, grassa, con brufoli, gli occhiali e un odore strano. La prima volta che ho visitato la casa del nuovo ragazzo per la cena, sono rimasto piacevolmente sorpreso. Lei si è rivelata una delizia. Labbra rosse, piccoli seni, gambe magre e lunghi capelli biondi. Una dolcezza! Beh, non era socievole, ha finito la sua cena ed è tornata nella sua stanza a studiare. Mia mamma e il signor Dull stavano parlando, ho acceso il televisore e sono andato in bagno. Ero curioso e ho voluto assicurarmi che la mia sorellastra stesse davvero studiando, così ho tranquillamente aperto la porta della sua stanza. Sono rimasto sconvolto - stava guardando un porno sul suo computer! Mi sono reso conto che si stava anche accarezzando la figa sotto la coperta e le sue guance sembravano decisamente rosse. E lei non stava guardando un innocente porno normale. C’erano due tizi  che si scopavano la stessa ragazza. Lei non mi ha visto, dato che lei aveva gli occhi incollati allo schermo e le cuffie. Era totalmente presa dalla threesie e dalle loro performance, e poi quando ha chiuso gli occhi ho sentito questo piccolo gemito. Non sapevo cosa fare - ha ovviamente raggiunto un orgasmo. Stavo pensando di entrare nella sua stanza e darle il mio Mohoney, ma non ho osato. In quel momento il porno si è concluso, si è voltata e ha guardato dritto verso di me. Sembrava un po' sorpresa, ma poi lei mi ha semplicemente detto di chiudere la porta. L'ho fatto e sono andato in bagno con una erezione. Non riuscivo a smettere di pensarci. Una sirena diciassettenne che giocava sotto le coperte e guardava un porno? Non penso sia così innocente come la mia mamma e il suo vecchio stronzo pensano che sia. [...] » »
Il porno di mia sorella Ho una sorella al college e da quello che ho sentito se la cava piuttosto bene. È venuta a casa lo scorso fine settimana e sapevo che il suo nuovo ragazzo stava andando a farle visita, così ho messo la mia piccola telecamera da sport nella sua stanza. Per confermare le voci. E non me ne dispiace nemmeno un po', perché ho scoperto che mia sorella cavalca cazzi come una professionista. È una fottuta cagna e ho fatto un porno che mi ha dato un’erezione. Non ho mai pensato che mi sarei mai masturbato guardando mia sorella cavalcare come una troia, ma non ho potuto farne a meno. Il suo porno è meglio di un sacco di quelli che ci sono in rete - semplicemente perché la conosco e la mia stanza è accanto alla sua. Yup, sono davvero fortunato a vivere sotto lo stesso tetto con una cagna così. Il porno inizia con lei che si accarezza le tette e i capezzoli spremendoli fino a che il suo ragazzo è pronto, e poi succhia il suo cazzo e gli lecca le palle, ha cavalcato come una star del rodeo e anche lei prende il suo cazzo nel suo buco del culo. Sì, mia sorella fa sesso anale! A quanto pare le piace davvero, perché il suo ragazzo le ha bloccato un dito prima e ha poi ha afferrato il suo razzo e lo ha puntato esattamente nel suo buco del culo e poi lei lo ha aiutato a spingere. È davvero un peccato che vada al college, perché avrebbe fatto molto successo come superstar del porno - lei ha del vero talento. E cosa farò con la sua registrazione? Lasciate che vi dica: mi ci sbuccerò la banana almeno un paio di volte di sicuro. Non mi interessa – le pugnette pensando a mia sorella sono OK per me. Dopo tutto, sto solo guardando.
[...] » »
Il porno aiuta mia moglie a raggiungere l’orgasmo in una manciata di secondi La mia mogliettina e io ci siamo intrattenuti a guardare qualche porno negli ultimi due anni, perché è sempre una garanzia, che a lei il sesso piaccia almeno tanto quanto piace a me. I video porno la rendono così calda e solo un paio di minuti di sesso sul computer sono sufficienti per far sì che lei afferri il mio cazzo e inizi a sfregarmelo. Io non mi tiro indietro e inizio a massaggiare la sua fica con le dita - so che è molto succosa e quasi non vede l'ora che le salti addosso. Guardare i porno la rende così arrapata, che salta letteralmente su di me e mi cavalca alla grande, come se avesse appena scoperto un nuovo universo. Come se non sapesse nemmeno cosa fosse il sesso senza un film. Non c'è nessun problema con le posizioni o i giocattoli sessuali, perché il porno li rende così interessanti e desiderabili, che lei è pronta a tutto - non importa quanto voglia scoparmela. Lei non si pone problemi a farmi un pompino e lei me lo succhia come le ragazze fanno nei video porno – e forse anche meglio. L'unico problema con il porno è che non posso lasciarmi andare subito, altrimenti lei viene non appena metto il mio cazzo tra le sue gambe. E non è certamente una mia intenzione - mi piace che duri abbastanza a lungo, in modo che io possa mostrarle tutto il mio repertorio. Ma in ogni caso non mi faccio prendere dal panico. Semplicemente le giro attorno e le lascio guardare un po' di porno mentre la stuzzico, e lei è subito pronta per un altro giro.
[...] » »
1 / 1
1